Collezione di Antiche Camelie dell’Ottocento.
"Villa di Campiglia".
Censimento e riconoscimento delle Antiche Camelie esistenti in Italia fino al 1900.
Oltre 700 cultivar di Camellia japonica attualmente riconosciute.

 

 marchesa maccaroni

OFFRIAMO la nostra consulenza , vedi il nostro  esclusivo PROGRAMMA
A tutti i proprietari di esemplari di Camelia antica rimaste senza nome
o con nome dubbio . Ville , parchi , giardini , in Italia e in tutta Europa.
Telefonare 340 2515327 o mandare una mail a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 


per acquisti rivolgersi a :

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 


CENSIMENTO

Esiste in Italia un patrimonio inestimabile di vecchie  piante di Camellia Japonica.  Di queste Camelie Antiche,  ormai  secolari, inizialmente messe a dimora in parchi , ville, giardini, molto spesso sono stati dimenticati , ignorati  o mai saputi i loro  nomi e la  provenienza.  Queste Antiche Camelie , moltiplicate poi  da floricoltori dell'epoca e in seguito da vivaisti moderni , sono state per anni vendute senza nome o con nomi di pura fantasia .

Per cui può capitare di vedere in un giardino, in una antica villa oppure in un vivaio,  un esemplare di  Camellia japonica che agli occhi di un appassionato è semplicemente bella, mentre per un ricercatore  si può rivelare  come una entusiasmante , splendida  scoperta. Ed è cosi che una parte delle Antiche Camelie della nostra collezione sono state ritrovate, girando ore ed ore in antiche ville , parchi , vivai di tutta Italia, Francia, Svizzera, Portogallo, Spagna , Belgio , esaminando con cura tutti i fiori, e ogni tanto ecco la sorpresa ! Ma la chiave della ricerca , è stata la selezione di questi vivai da visitare , alcuni di origine antica , nati magari vicino ai vecchi stabilimento agrari dell’Ottocento, oppure altri vivai moderni che hanno continuato la tradizione dei vecchi o comprato collezioni importanti di Camelie antiche.
Prendiamo ad  esempio un antico vivaio di Genova , nato vicino al coltivatore ed ibridatore Mariotti, allo stabilimento Agrario Castagnola e Casabona , a Villa Durazzo Pallavicini .
E’ chiaro che a quel tempo i coltivatori  riproducevano  la Camelie japoniche  per talea , sfruttandoi materiali da taglio prelevati  in ville storiche , in giardini o in parchi .
Così di generazione in generazione si riproducevano piante di Camellia  japonica  vendute magari nei mercati rionali senza nome o appunto con nomi inventati.
In questo modo , girando e girando , salta fuori la Cultivar  ’Nina Durazzo’   venduta  come Bianca Perla , o la Cultivar ’Baronne de Bleichroeder’ venduta come "Contessa Lavinia Maggi" , o addirittura la Cultivar  ’Variegata’  venduta ancora oggi in un vivaio di Sestri Levante  come 'Bella di Chiavari'.
Altre cultivar delle nostre  Antiche Camelie provengono da scambi con amici e collezionisti di tutto il mondo. Ma la maggior parte delle Camelie Antiche della nostra collezione , proviene  da ville , parchi , giardini , di tutta Europa , America ed Australia , e da noi riprodotte per talea .